Sbarbare il pesce

La pulizia del pesce

Con l’aiuto di un paio di forbici, indispensabili per operazioni come questa, procediamo alla prima lavorazione da fare nella pulizia del pesce.

La pulizia del pesce - Sbarbatura del pesce fase 2

.01

Questa operazione consiste nel tagliare le pinne e le spine del pesce con l’aiuto di forbici robuste: cominciamo da quelle dorsali, poi tagliamo quelle ventrali per passare infine alle pinne pettorali.
Se cuciniamo il pesce intero e quindi non verrà sfilettato, anche la coda dovrà essere pareggiata con un taglio dritto..

.02

Per la sbarbatura di alcuni pesci le cui spine contengono ghiandole velenifere, come la tracina e lo scorfano, vi consigliamo l’uso di un paio di guanti per la protezione delle mani da punture accidentali.

La pulizia del pesce - Sbarbatura del pesce fase 1

Note

Tempi di preparazione: 00:05

Cosa abbiamo utilizzato: Pesce di forma ovale o tonda

Per alcune ricette, quando si vuole servire in tavola il pesce intero – in gergo detto “in bellavista” – e presentarlo, per esempio, sopra un vassoio “in posa” con le pinne dorsali alte e le laterali aperte, possiamo tralasciare questa prima fase di pulizia, anche se queste sono rare eccezioni.